<h1>FUTURA</h1>
                <h3>Linee automatiche per sacchi a bocca aperta</h3>
                <span>Le nuove linee di cucitura TECHNIPES, sono il proseguimento naturale della risposta economica produttiva al mercato del confezionamento in sacchi a bocca aperta</span>
                <a class=link href=macchine/sacchi-a-bocca-aperta.html>
                Approfondisci</a> <h1>TE</h1>
                <h3>Bilance Elettroniche</h3>
                <span>Le bilance elettroniche TECHNIPES hanno soppiantato definitivamente le vecchie bilance elettropneumatiche, meno attuali e non più corrispondenti alle esigenze dei clienti</span>
                <a class=link href=macchine/pesatrici.html>
                Approfondisci</a> <h1>SONSeal</h1>
                <h3>Saldatura ad ultrasuoni del sacco a valvola</h3>
                <span>L’aspetto estetico del sacco chiuso insieme alla garanzia della sigillatura della valvola, sono le esigenze che hanno trovato soluzione nella nuova tecnologia SONSeal della TECHNIPES.</span>
                <a class=link href=macchine/sacchi-a-valvola/saldatura-ad-ultrasuoni-son-seal.html>
                Approfondisci</a> <h1></h1>
                <h3>Insaccatrici per sacchi a valvola</h3>
                <span>Le nostre insaccatrici sono in grado di riempire tutte le confezioni di sacchi a valvola, i materiali possono essere: carta, raffia polipropilenica, polietilene ....</span>
                <a class=link href=macchine/sacchi-a-valvola.html>
                Approfondisci</a>
Next Prev

30° Anniversario 1988-2018


30 Anni di sfide, progressi e cambiamenti, sempre, tutti insieme, con la voglia di fare del nostro meglio!

Era il 1988 quando in una piccola officina nasceva TECHNIPES. Frutto dell’esperienza, dedizione e soprattutto della passione per questo lavoro di Paolino Barosi, con al fianco due giovani figli: Stefania e Raffaele. Da quella piccola impresa familiare negli anni si è sviluppata un’azienda che ha impostato i suoi principi nella soddisfazione e collaborazione con il cliente e che pian piano si è sviluppata in Italia ed in Europa. Con il passare degli anni si sono aggiunti all’azienda anche Claudio e Giuseppe (gli altri due figli di Paolino) e l’azienda si è man mano sempre più sviluppata ramificando la sua presenza in tutto il mondo: Sud America, Africa, Nord America, Asia e perfino Australia, attraverso una rete molto solida di rappresentanti e collaboratori di fiducia.

Oggi TECHNIPES è condotta dai quattro fratelli Raffaele, Stefania, Claudio e Giuseppe che vedono un futuro promettente e pieno di opportunità per questa azienda che ha le tipiche caratteristiche del Made in Italy ovvero una produzione di eccellenza, personalizzata, estremamente flessibile e attenta alla esigenze del cliente, proiettata in un mercato sempre più globale.

L’occasione del 30° anniversario dalla fondazione è stato celebrato a margine della Fiera Ipack-Ima 2018 con tutti i nostri rappresentanti e collaboratori. Una giornata di festa in cui è stato inaugurato il nuovo ingresso e reception di TECHNIPES, dove un design moderno e innovativo si fonde alla tradizione e artigianalità rappresentata dai corpi illuminanti personalizzati a forma si spirale (coclea). Gli ospiti, giunti da tutto il mondo, hanno potuto respirare l’aria e saggiare lo spirito aziendale rappresentato in piccolo da questo nuovo ingresso, che però è un simbolo delle nuove sfide che ci aspettano.

Il presidente, Raffaele Barosi ha voluto quindi condividere con tutti l’essenza dell’azienda: La nostra filosofia è l’umiltà d’imparare tutti i giorni, raccogliere le esperienze dei successi e degli errori che ancor di più insegnano. Senza dimenticare i consigli dei clienti, utilizzatori quotidiani delle nostre macchine, dai loro consigli nascono le nostre intuizioni e le nostre innovazioni.

E’ per noi motivo di grande soddisfazione fare parte di questa azienda, guardare l’insegna TECHNIPES tutte le volte che si arriva in ufficio e farsi salutare dalla stessa tutte le volte che si parte, con la reciproca promessa che ci ritroveremo. E così che ci sentiamo ogni giorno, ed era così anche quando, pieno d’insicurezze accettammo la sfida di “aprire il quaderno” della Technipes; un diario lungo, pieno di successi, ma anche qualche insuccesso, con caparbietà risolto e trasformato in occasione di crescita. L’ispirazione è la linfa vitale della Technipes. Qualunque sia la fonte. Nonostante vengano utilizzate le più avanzate tecnologie in campo industriale, la nascita di una Technipes è comunque qualcosa di molto umano. Una visione plasmata sulla base di pensieri, sogni e sentimenti. Una Technipes nasce dall’amore per un Lavoro, una storia di una famiglia unita, solida, compatta.

I materiali più tecnologici non hanno nessun valore senza la passione per la perfezione che tutti noi vi infondiamo; è l’eccellenza dei valori artigianali che confluiscono in ogni macchina Technipes a renderla unica. L’orgoglio che mettono tutti i nostri collaboratori è evidente nelle piccole cose, nell’attenzione ai minimi particolari, nelle meticolose lavorazioni durante il processo di produzione. Non semplicemente per dovere, ma per il puro piacere, quell’appagamento nel vedere nascere una Technipes, prendere forma, curarla ed alla fine metterla in moto e perfezionarla.

In questi trent’anni abbiamo speso molto sia in ricerca sia nell’innovazione; diverse soluzioni tecnologiche sono diventate la via per altre soluzioni, alcune di queste hanno determinato il cambiamento tecnico dell’intero settore. Per noi l’investimento in risorse umane e mezzi è da sempre un punto fermo, incrementato negli anni, e ci ha consentito di crescere insieme ai nostri giovani talenti, attori primari delle innumerevoli novità introdotte sul mercato.

(da sinistra Paolino, Raffaele, Stefania, Giuseppe e Claudio Barosi)

La giornata è quindi proseguita con la premiazione di Paolino Barosi, il fondatore, con una targa commemorativa per la dedizione al lavoro ed i valori trasmessi ai figli e tutti il personale. Quindi è avvenuta la premiazione al responsabile della produzione Massimo Maioli per la collaborazione e responsabilità mostrata durante tutti questi anni di lavoro.

Infine un grazie speciale è stato rivolto dalla Famiglia Barosi a tutti i dipendenti per l’impegno che tutti profondono ogni giorno nella loro attività e che ha permesso l’affermazione e lo sviluppo di questo azienda. La serata è quindi continuata prezzo la tenuta Biodinamica Mara di San Clemente dove in un’atmosfera magica tra i vitigni delle colline Romagnole si trova un’avveniristica struttura Vitivinicola immersa in un’oasi di pace e benessere in cui la trasformazione delle uve in un sublime sangiovese avviene nel pieno e totale rispetto della natura. Qui collaboratori e rappresentanti hanno potuto festeggiare in un clima amichevole tutti insieme all’insegna di questi primi bellissimi trent’anni!


Redazionale pubblicato per l'evento dalla rivista MOLINI D'ITALIA