Transfer

L’infilasacco Transfer provvede a prelevare e posizionare automaticamente il sacco a valvola sull’ugello dell’insaccatrice.

Il sacco viene posizionato impilato sul magazzino sacchi vuoti, quindi il braccio infila sacco lo preleva, apre la valvola e lo posiziona automaticamente sull’ugello dove un sistema ne rileva il corretto posizionamento per poi procedere automaticamente all’insacco.

Il Transfer è celebre per la sua rinnomata semplicità ed affidabilità. Pensate che ad oggi ne sono stati prodotti ed installati più di 2000 esemplari in tutto il mondo. Può raggiungere una produzione massima di 400 sacchi/ora. 


   


Materiale informativo

La gamma dei TRANSFER® si compone di tre modelli, pensati e progettati in relazione alle varie situazioni d’installazione che, conseguentemente agli spazi, offrono differenti situazioni dimensionali.


Modello R Funzionamento con braccio rotante e magazzino laterale; la configurazione più comunemente utilizzata.

Il modello R è il sistema tradizionale e maggiormente installato. La macchina preleva il sacco vuoto dal magazzino, posto a lato dell’insaccatrice (destro oppure sinistro) e compiendo una rotazione combinata con movimento inclinazione, deposita il sacco sull’ugello d’insacco.


Modello F Funzionamento con braccio fisso e magazzino frontale; quando lo spazio laterale non è sufficiente.

Questo modello si differenzia dal tipo R in quanto non dispone della rotazione del braccio ma questa viene sostituita dal magazzino con piattello mobile che colloca la pila di sacchi nella posizione ottimale di presa per il braccio del transfer.


Modello L Funzionamento lineare con magazzino frontale; quando l’altezza è bassa.

Studiato per consentirne l’installazione in locali dove l’altezza non consente il montaggio dei modelli R oppure F. La macchina può essere dotata di motori brushless consentendo delle rampe d’accelerazione e di rallentamento durante la movimentazione lineare del braccio.